Pesce a impanatura 

Sempre grazie al nostro Ratatouille romano!

Per quattro persone
Tempo totale compresa la marinatura: 2 ore

Difficoltà: facile

 

Ingredienti

Filetti di pesce​ 700 gr.

1 finocchio

Piselli​ 400 gr.

Scorza di un limone

Succo di un limone

Menta​ mezzo cucchiaio raso

Prezzemolo​ un cucchiaio raso

Erba cipollina​ mezzo cucchiaio raso

Pane integrale grattugiato​ q.b.

Olio E.V.O. ​q.b.

Sale q.b.

Aceto di vino ​1 cucchiaino

Olio aromatizzato, ovvero Olio di frantoio ​q.b.

 

Preparazione

Tagliare il pesce (Pesce spada, oppure Spigola, oppure Merluzzo… Ma anche mazzancolle…) in tocchetti di 2 cm al massimo.

In una ciotola adeguata di ceramica preparare una marinatura con mezzo bicchiere di olio, erba cipollina, due pizzichi di sale, il succo di un limone e l’aceto di vino. Mescolare bene gli ingredienti e aggiungere i tocchetti di pesce. Impregnare bene il pesce con la marinatura badando che non resti molto materiale liquido in fondo alla ciotola.

Mettere la ciotola in frigorifero per un’ora.

Nel frattempo far bollire in un tegame il finocchio tagliato a pezzetti. A metà cottura aggiungere mezzo cucchiaio raso di sale e aggiungere i piselli.

A cottura ultimata, quando finocchio e piselli risulteranno morbidi, frullare il tutto aggiungendo la scorza del limone privata dell’eventuale parte bianca, la menta, il prezzemolo e la quantità di olio sufficiente per ottenere una crema densa e vellutata.

Al momento di estrarre il pesce marinato dal frigorifero, in una padella adeguata, porre circa mezzo bicchiere di olio. Attendere che sia caldissimo e posare a pioggia del pane grattugiato integrale facendolo rosolare per un minuto. Inserire poco per volta il pesce marinato e agitare con attenzione la padella estraendo il pesce quando sia ricoperto per intero dalla impanatura. Continuare in questo modo finché non sia finito il pesce, aggiungendo, se occorre, olio e pane grattugiato. Si raccomanda ancora di fare attenzione nello scuotere la padella.

 

Confezionamento del piatto

Per prima inserire la salsa, valutando le porzioni. Battere sotto il piatto con il dorso della mano per allargare il perimetro della salsa e farla posare.

A chi piace può spargere della paprica sulla salsa, senza esagerare.

Porre i tocchetti di pesce impanato sulla salsa, porzionando la quantità.

Il tocco finale è spruzzare sul pesce dell’olio aromatizzato a piacere. Ne esistono molti tipi in commercio.

Ma va bene anche dell’ottimo olio di frantoio (quello della bruschetta per intenderci!).

Può essere servito sia caldo che tiepido.

Se avanza del pane grattugiato rosolato, si può porre, all’incirca un cucchiaio, sulla salsa da una parte.

 

Al vostro appetito una buona soddisfazione.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>