Pensieri su… “Agatha Raisin e l’insopportabile ficcanaso”

“Agatha Raisin e l’insopportabile ficcanaso” di M.C. Beaton, Astoria Edizioni, è uscito a giugno 2018. I libri Rossi Astoria a copertina morbida sono inconfondibili e hanno un odore particolare, dolciastro, di nuovo.

Non conoscevo il personaggio di Agatha Raisin ma della stessa autrice avevo già letto “Morte di una moglie perfetta” e “Morte di una sgualdrina”, con protagonista Hamish Macbeth. Che dire? La Beaton non delude mai! Hamish Macbeth ha il suo carattere, è un uomo di campagna e sta bene nel suo paesino. Ha pregi e difetti e in qualche modo resta simpatico. Agatha Raisin, della quale ho fatto la conoscenza in questo giallo, è tutto tranne che simpatica. È una donna di mezza età che beve e fuma, anche se ultimamente sta cercando di non fumare al chiuso in presenza di altri ma soltanto all’aperto; non è particolarmente bella, è vendicativa (si prende la sua rivincita su un giornalista) e a volte si sopravvaluta (come in una telefonata in cui finge un accento diverso ma viene scoperta). A volte fa delle scelte improvvise e decide per gli altri, come quando manda via Sharon dalla casa di Toni, due ragazze che lavorano per lei. O quando non vuole che Toni e il nuovo assunto Simon abbiano una storia d’amore. Eppure mi piace! È umana e credibile proprio per la sua imperfezione, la sua impulsività e per le scelte sbagliate che a volte fa, come nascondere delle prove o non chiamare subito la polizia… E nonostante i suoi difetti insegue la verità, che è sempre una, e alla fine la trova.

Questa volta si trova a dover investigare su un uomo odiato da un villaggio intero: chiunque sarebbe potuto essere l’assassino, se non fosse che al momento dell’omicidio gran parte dei sospettati stava assistendo alla morte dell’uomo, pugnalato a morte… Tutti tranne due donne che non erano presenti. Una delle due, Miriam, assume Agatha per scoprire la verità ed essere scagionata.

Ma le indagini vanno avanti e i colpi di scena non mancheranno… Un libro veloce, non privo di descrizioni ma che procede spedito, senza troppi dettagli, come in una marcia continua verso nuove trame e verso la soluzione dei casi. Già, dei casi…

Non sempre la traduzione mi è piaciuta, come quando a pagina 147 dice “un cielo ampio”, meglio “un cielo aperto” o “un cielo terso”; oppure quando dice “calore umido”, meglio “caldo umido”.

C’è anche il primo capitolo del prossimo libro: “Agatha Raisin e il maiale allo spiedo”. E da questo primo capitolo si scopre una novità su come sia andata a finire l’amicizia tra la giovane Toni e Simon…

Piccola parentesi: anche in questo libro i giornalisti sono dei ficcanaso in cerca di uno scoop. Uno di loro, nemico giurato di Agatha, scriverà un articolo diffamatorio su di lei, restando però sul filo del rasoio, senza poter essere denunciato.

Davvero, non voglio rovinare ai lettori le sorprese… Perché ce ne sono tante. Con Agatha Raisin non ci si annoia mai!

Nuovo arrivo! “Il peso dell’inchiostro” di Rachel Kadish

Grazie di cuore a Neri Pozza per l’invio di “Il peso dell’inchiostro” di Rachel Kadish! Uscito il 12 aprile 2018 con Neri Pozza questo libro mi ha subito incuriosita. La protagonista è una studiosa di storia ebraica che viene convocata per visionare alcuni documenti ritrovati in una casa del XVII secolo. Una storia che intreccia dettagli storici a intrighi letterari. E la copertina mi ha conquistata!

Il Regno delle Quadrobambole

È uscito il mio nuovo libro ambientato nel mondo delle Quadrobambole: “Il Regno delle Quadrobambole – Filastrocche su principi, principesse, re e regine” (EdiGio’)! Come suggerisce il titolo, si tratta di una raccolta di filastrocche, ognuna accompagnata da un disegno da colorare. Un libro che mette di buonumore e che non vedevo l’ora venisse pubblicato!

Nel Regno delle Quadrobambole le streghe hanno scritto tante filastrocche su re, regine, principi e principesse. Hanno raccontato di una famiglia reale che aveva paura di un innocuo fantasma del castello; di principesse in cerca di un principe che le sposi; di una principessa che si è salvata da sola dalla torre in cui era imprigionata; e poi ci sono ranocchi che possono trasformarsi in principi! Tante filastrocche per ridere e sorridere, insieme a illustrazioni tutte da colorare.

Love ♥ Raccontami l’amore – L’Antologia che parla solo di Amore

Ho appena ricevuto “Love ♥ Raccontami l’amore – L’Antologia che parla solo di Amore” (Arduino Sacco Editore 2017). E finalmente posso sfogliare questa raccolta che contiene il mio contributo “La nuvola dell’amore”.
Ho ricevuto due copie speciali, ognuna con un adesivo in rilievo a forma di cuore: un tocco di dolcezza!