Gnocconi di monte e mare

 
Nuova delizia del nostro Ratatouille romano! 

Per quattro persone
Tempo 1 ora circa

Difficoltà: facile

Ingredienti:

Farina 00 400 gr.

Fegato di bovino​ una fettina

Noci ​​​8

Miele​​​ q.b.

Tonno sott’olio ​​100 gr.

Cipolla​ bianca​​ una

Salvia​​​ 2 cucchiaini

Maggiorana​​ due cucchiai

Pecorino romano ​q.b.

Olio E.V.O.​​ q.b.

Sale​​​ q.b.

Preparazione:

In una ciotola unire la farina con due cucchiai rasi di maggiorana e un cucchiaino di sale impastando con acqua fino ad ottenere una pallottola consistente ma non tirata come per la pasta.

Lasciarla a riposare nella ciotola coprendo con la pellicola.

Sgusciare le noci, tritarle molto finemente con un frullatore e mescolarle con miele a piacere.

Tritare il tonno dopo averlo sgocciolato. In una padella far appassire in olio mezza cipolla tagliata a spicchi finissimi e mischiarla con pochissimo olio di cottura con il tonno ottenendo un composto omogeneo e denso.

In una padella con un poco di olio, due cucchiaini di salvia tritata e l’altra metà della cipolla tritata finemente cuocere la fettina di fegato, opportunamente dilavata, 5 minuti per parte.

Tagliare la fettina di fegato man mano che si comporranno gli gnocconi, in rettangoli adeguati.

Porre una pila adeguata con acqua sufficiente alla cottura degli gnocconi, salare e portare a bollo.

Nel frattempo togliamo la pasta dalla ciotola e su un tagliere infarinato ricaviamone dei rettangoli non molto spessi e altre forme variate (in modo da individuarne il contenuto) dove porremo porzioncine di noci al miele, di tonno e di fegato in salvia).  Richiudere le forme di pasta raccogliendole ad involucro impermeabile e porle in surgelatore per dieci minuti.  Quando l’acqua raggiungerà un alto bollore aggiungere gli gnocconi non tutti in una volta, ma in modo da non far mai scadere il bollore.

Attendere circa quindici, venti minuti per la completa cottura. Si vedranno gli gnocconi risalire come segno che sono quasi pronti.  Porzionare il piatto con le varie forme di pasta guarnendo con salsa di pomodoro e piselli (come da foto) ovvero in bianco con una lieve annaffiata di olio speziato e pecorino romano, ma anche con un brodino vegetale a base di menta tritata.

Al vostro appetito una buona soddisfazione.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>