Pensieri su… “Il misterioso caso di Charles Dexter Ward”

Un classico dell’horror “Il misterioso caso di Charles Dexter Ward” di Howard Phillips Lovecraft, in un’edizione in nero dei classici Newton Compton uscita a gennaio 2017. Adoro questi classici con la copertina morbida e imbottita!

Le prime pagine mi hanno un po’ spiazzata, perché si fanno riferimenti a una storia che si rivelerà intricata e ricca di particolari. Lentamente però tutto prende forma e le domande trovano risposta.

La trama

Questa è la storia di un giovane uomo: Charles Dexter Ward. Fin da ragazzo si è interessato alle antichità e al passato della sua città: Providence. Questa profonda passione si trasforma però in ossessione quando Charles scopre che tra i suoi antenati c’è una figura a dir poco controversa: Joseph Curwen, vissuto 150 anni prima. Il ragazzo scava a fondo e con molta difficoltà scopre molto della vita di questa figura odiata e temuta dai suoi contemporanei. L’uomo aveva vissuto nella sua stessa città dopo essersi trasferito da Salem. Visse a lungo e fu legato a sparizioni di uomini e strane luci provenienti da una fattoria che aveva comprato a Pawtuxet. Lentamente Charles comincia a fare delle scoperte sempre più interessanti e a coinvolgere sempre meno la sua famiglia e il dottor Willett, amico di suo padre. 

Un libro incredibile e pieno di dettagli che si intersecano e di misteri che verranno lentamente svelati. Ma non tutti subito. Bisogna aspettare le pagine successive per capire cosa volessero dire alcune lettere o cosa significassero alcuni comportamenti del giovane Ward, come anche per decifrare il suo strano viaggio in Europa. A svelare alcuni misteri penseranno anche degli articoli di giornale. E tutto alla fine avrà un senso. 

Charles alla fine, completamente cambiato, verrà portato dagli “alienisti”, perché la sua mente venga curata. Ed è da qui che comincia il libro, per poi andare a ritroso. Ma il giovane ha davvero bisogno di essere curato?

Un libro da leggere per tutti gli amanti del genere.

Giusto un po’ di spoiler… 

Chi è la figura evocata da Willett proprio alla fine della storia? Questo non viene spiegato.  Si capisce solo che proviene da un lontanissimo passato e che sta dando la caccia ai tre stregoni che lentamente fanno capolino nella storia…

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>