Scuola

Quando qualcuno ha una buona padronanza della lingua italiana, spesso ci si chiede quale scuola superiore abbia frequentato, magari un liceo classico, linguistico o scientifico; o magari ci si interroga sull’istruzione universitaria che abbia ricevuto chi usa correttamente i congiuntivi.
Guardando il mio percorso scolastico, però, ho dovuto constatare che le mie basi grammaticali derivano principalmente dalle scuole elementari e in parte dalle medie, perché è in quegli anni fondamentali che impariamo a leggere e a scrivere. Negli stessi anni ho imparato le tabelline: necessarie, indispensabili. Sono le buone basi che ci fanno andare avanti. È grazie a una buona istruzione all’inizio del percorso scolastico che ci eviteremo errori come “un’altro”, per il semplice fatto che sapremo il perché sia sbagliato.
Quando qualcuno dimostra un’ottima padronanza della lingua italiana, dovremmo chiedergli quale scuola elementare abbia frequentato o, meglio, chi sia stato il suo maestro o la sua maestra.

Le avventure del Mago Xilofono

Finalmente è uscito il mio primo romanzo ambientato nel mondo delle Quadrobambole! Però non ho potuto resistere e all’interno ci sono anche un paio di favole… :) Vorrei ringraziare tutte le persone che mi sono state vicine durante la stesura del libro e che mi sono vicine ora che il mio nuovo amico di carta ha preso forma. Confesso: io non l’ho ancora visto stampato! Arriverà tra qualche giorno nelle mie mani e non vedo l’ora! Spero vi piaccia questa nuova avventura, divisa tra il nostro mondo e quello delle Quadrobambole.

Torta pere e cioccolato

Ricevo, sempre dal Ratatouille romano che mi manda le ricette! :)

Difficoltà: bassa.

Ingredienti:
Pere sbucciate tagliate in pezzoni
250 gr di cioccolato fondente tagliato a scaglie non troppo piccole
3 uova
Zucchero 250 gr
Burro 170 gr
Farina 300 gr
Un bicchiere di latte
Una bustina di lievito
Un cucchiaio di liquore all’anice

Preparazione:
Sbattere le uova senza montarle. Amalgamarle con lo zucchero.
Aggiungere mischiando il burro, fuso a bagnomaria.
Aggiungere mischiando la farina, il bicchiere di latte e il lievito.
Mescolare finché il composto sarà liscio e omogeneo.
Aggiungere le pere e il cioccolato a scaglie.
Incorporare bene il tutto delicatamente.
Foderare una tortiera con la carta da forno e versare l’impasto.
Infornare a 180° per circa 45 minuti.
A cottura ultimata, si può cospargere la torta di zucchero a velo. In alternativa, prima di infornare si possono sistemare sopra come decorazione delle pere tagliate in pezzi insieme a scaglie di cioccolato.

Nota:
Si possono sostituire le pere con altra frutta di stagione. La fantasia suggerirà gustose varianti!